Home  |  Chi SiamoContatti
Altre terre
Senegal Barberie3
Latest Tours

Invito al Sud Africa

Tour Armenia e Georgia

Stati Uniti: i Parchi dell’Ovest

Algarve: Soggiorno Mare

Armenia Responsabile: il Regno dei Monasteri Perduti

Vietnam tra Artigianato, Gastronomia e Cultura

Marocco, l’Estremo Sud – L’Avventura della Frontiera Sahariana

Messico: soggiorno mare Tulum

Giamaica: soggiorno mare

Thailandia – Soggiorno mare Phuket

Laos Insolito

Laos, Vietnam e Cambogia: Tour

Vietnam Gran Tour

Vietnam Autentico

Mosca e San Pietroburgo

Emozioni del Senegal

Toronto Rainbow

Iran: i Mille Volti della Persia

Uzbekistan e Turkmenistan: sulle Orme degli Antichi Mercanti

Scoprire la Georgia

Yucatan Panorama

Riviera Maya al Bacerlò Maya Beach Resort

Mongolia tra Deserto e nomadi

L’Oceano e la Musica del Fado

Imperdibile Cuba: Avana + Cayo Levisa

All Included: Avana + Varadero

Uzbekistan Classico

Mongolia : Alla Scoperta del Deserto del Gobi

Argentina e Cile: Crociera Australis

Canada dell’Est

Canada dell’Ovest

Week end a Berlino – Turismo LGBT

Week end a Madrid – Turismo LGBT

India: il Classico Rajastan

Le Preziose Briciole della Croazia – Turismo LGBT

Islanda, la Terra Incantata – Turismo LGBT

Sulla Rotta Artica attraverso la Lapponia Finlandese – Turismo LGBT

Bangkok e Thailandia del Nord – Turismo LGBT

Stati Uniti: Florida e New Orleans – Turismo LGBT

Gran Tour dell’Andalusia

Stati Uniti: Real America – Fly & Drive – Turismo LGBT

Nuova Caledonia: Gran Tour – Turismo LGBT

Esperienza Australiana – Turismo LGBT

Messico Panorama: Le civiltà precolombiane

Costa Rica Express in Italiano

Costa Rica Pura Vida

Costa Rica Naturalmente

Dall’Oceano al Deserto, sulle Orme della Natura Selvaggia

Perù Classico: da Lima a Machu Picchu

Oltre la Via della Seta

Dalla Regione Ha Giang al Delta del Mekong

Senegal: Il Cuore Pulsante del Nord

Brasile Panorama

Sine Saloum: un Letto di Conchiglie – VIAGGIO DI TURISMO RESPONSABILE

Brasile Naturalistico

Mosca e San Pietroburgo: Arte, Storia e Diritti Umani

Mingalabar Birmania

Estensione: Isola di Pasqua Rapa Nui

Cile Self & Drive Laghi e Vulcani

Marocco del Nord: dalle Città Imperiali ai Sapori del Rif

Cuba – Un viaggio “Rivoluzionario”: dai sogni del Che alle Spiagge Dorate

Cile – Self Drive – Nord e deserto di Atacama

Cile Panorama con Isola di Pasqua

Cile e Argentina – La ruta del Vino

Tutto Marocco

Cile Panorama

Fuori dai Soliti Percorsi

Tesori Imperiali e Deserto

Cultura e Avventura

Il Grande Sud e le Kasbah

Meraviglie del Peru

Mosaico peruviano

Perù Gourmet

Tour delle Città Imperiali

Perù gran turismo – Chasqui Inka

Discovery Tunisia

Perù Classico – Manco Capac

Sulle Tracce dei Berberi

Deserto e Lezard Rouge

Rose del Deserto e Benessere

Esperienza Carovaniera

In Treno attraverso il Canada Francese

Perù Express – Huascar

Gran Tour Est-Ovest Stati Uniti

Oman: Profumo d’Incenso

Oman: Gran Tour

Vietnam: Viaggio sui Mitici Fiumi d’Oriente

Bali: Tour Classico

Il Cuore Pulsante dell’India

India: Orissa e Chattisgarh

India del Sud: tra Spezie e Templi

Giordania: Antiche Nuove Emozioni

Giordania e Gerusalemme

Esplorando la Cina

Cina Espresso

Australia Aborigena e Isole Fiji

Australia Fantastica

Fuerteventura, Appartamenti Maxorata – Corralejo

Gran Canaria, Hotel Miraflor Suite – Playa del Inglès

Tenerife, Aparthotel Pyramides – Playa de las Americas

Lanzarote – Blue Sea Appartamenti Costa Teguise Beach

Egitto – Mar Rosso: Soggiorno a Marsa Alam, Kahramana Resort

Vietnam Classico

Thailandia Classica: Tour

Giordania Classica: Tour

Alla Scoperta dell’Oman

Laos Classico: Tour

Maldive, Atollo di Ari Sud – Sun Island Resort

Bali e Giava: Tour

Splendida Calcutta e West Bengala

Cambogia Magica: Templi e Jungla

Brasile Coloniale

Stati Uniti: Fly & Drive

Canada: Fly & Drive

Mari del Sud: Crociera Isole Fiji

Nuova Zelanda: Aotearoa Tour

L’Essenza dell’Australia

Cina Magnifica

Meraviglioso Giappone

Alla scoperta della Mongolia

Tour Yasmine

Tour Sahara in Quad

Avventurandosi nelle terre del sud

Maestosa Natura Argentina

Meraviglie in Argentina

Argentina Tour

Visitando il Sud Argentina

Esplorando in Patagonia

Sulle Tracce del Sultano

Patagonia Panorama con Crociera

La Mitica Ruta 40

Senegal: Il Cuore Pulsante del Nord

Durata: 10 giorni/9 notti

Grandi bellezze naturali, l’energia e l’allegria delle donne senegalesi, le prelibatezze della cucina locale, i ritmi trascinanti delle percussioni: un incontro mirabile con la multiforme realtà del paese

Richiedi informazioni

Programma di viaggio
Quotazione
Documentazione

1° GIORNO: ITALIA – DAKAR Arrivo a Dakar, accoglienza in aeroporto e transfert in albergo. Pernottamento in hotel. 2°

2° GIORNO: DAKAR – POPENGUINE Colazione, cambio valuta e partenza verso Popenguine. Una piccola riserva di circa 1000 ettari, estesa su una falesia. Un vero e proprio terrazzo sull’oceano in cui, accompagnati da una guida locale, poter osservare alcune specie di uccelli, ma anche piccoli mammiferi quali Cefalofi, Sciacalli striati e Manguste. Il risultato di un progetto di ripristino e conservazione della natura messo in atto a partire dal 1988 da un gruppo di donne costituitesi in cooperativa. Visita del Santuario di Popenguine. Sosta per il pranzo presso il campement Keur Cupam di Popenguine, interamente gestito da un energico gruppo di donne attive nella protezione dell’ambiente e sostegno al proprio villaggio. Nel pomeriggio visita alla Riserva nella quale, accompagnati da una guida professionista, rimarremo affascinati dala bellezza della falesia. Cena e pernottamento in campement.

3° GIORNO: POPENGUINE – SOKONE Colazione e partenza verso Sokone nel Saloum; pranzo con il Gruppo di Interesse Economico Touris-Jokko. Associazione locale molto attiva sul suo territorio, gestisce un piccolo ristorante e si occupa di accoglienza in famiglia; introduzione alle attività del gruppo. Sistemazione nelle famiglie e a seguire visita in carretto al baobab sacro del villaggio di Bambougar. Rientro presso le famiglie, cena e serata con spettacolo di lotta tradizionale. Pernottamento in famiglia.

3° GIORNO: LOMPOUL – LA LANGUE DE BARBARIE Colazione e sosta a Lompoul sur mer, presso Casa Meissa. Incontro e pranzo con i responsabili del campement e del progetto. Casa Meissa è un progetto di turismo responsabile di ACTU, Associazione Culturale Trait d’Union, che raccoglie senegalesi e italiani uniti nella passione dell’intercultura e cooperazione allo sviluppo. I proventi dell’attività turistica a Lompoul sur Mer sostengono la comunità e lo sviluppo del territorio. Partenza per il parco della Langue de Barbarie, una lunga e sottile striscia di sabbia che per 60 km separa il fiume Senegal dall’oceano Atlantico; è una delle mete ideali per i birdwatchers. Incontro con i referenti del parco, cena e sistemazione nelle stanze. Nel pomeriggio prevista un’escursione in piroga. Cena e pernottamento presso il campement costruito secondo criteri di eco-compatibilità e gestito dalle ecoguardie.

4°GIORNO: L. DE BARBARIE – ROSS BETHIO – PARCO DJOUDJ Sveglia presto, colazione e partenza verso la valle del fiume Senegal, al confine con la Mauritania, dove si visiteranno i progetti dell’Asescaw, associazione locale di contadini con cui la ONG CISV collabora in un progetto di formazione tecnica. Il tema della giornata sarà “la produzione del riso e la trasformazione del latte nella valle del fiume Senegal”. Pranzo in villaggio. Nel tardo pomeriggio trasferimento al Parco Djoudj. Cena e pernottamento presso il Campement Le Njagabaar (struttura a bungalow con servizi in camera) gestito dagli abitanti del villaggio, con camere di fronte a un piccolo stagno frequentato da Jacane africane e da Martin pescatori coloratissimi. I profitti della gestione del campement vengono reinvestiti per lo sviluppo della comunità e per la conservazione del parco.

5° GIORNO PARCO DJOUDJ – SAINT LOUIS Al mattino visita del Parc National des Oiseaux du Djoudj, terza riserva ornitologica al mondo, con i suoi tre milioni di uccelli appartenenti a circa 400 specie diverse, fra cui 100.000 Fenicotteri e 10.000 Pellicani. Le escursioni in piroga permetteranno di osservare da pochi metri, l’enorme Airone Golia, l’affascinante Anhinga rufa, l’uccello serpente africano, migliaia di Anatre fischiatrici facciabianca, di Cormorani africani ma anche Coccodrilli e Varani del Nilo. Una gita in carretto al Grand Lac, con la possibilità di osservare da alcuni capanni sopraelevati migliaia di uccelli. Un paradiso per i birdwatchers e uno spettacolo emozionante per chiunque. Nel tardo pomeriggio trasferimento a St. Louis. Cena e pernottamento in hotel.

6° GIORNO: SAINT LOUIS – LOUGA Colazione e vista della città di Saint Louis. La storia racconta che, fondata nel 1659 in posizione strategica su un’isola al centro del fiume, la città vecchia rappresentò il primo insediamento francese in tutto il continente africano e divenne ben presto un porto nevralgico per i traffici con l’Europa e le Americhe ed un importante centro commerciale. Oggi, dopo aver perso nel 1958 anche lo status di capitale del Senegal a favore di Dakar, l’isola si presenta con lo stesso fascino un po’ decadente dell’epoca coloniale, con le case ed i palazzi ottocenteschi ancora permeati da un’atmosfera di sbiadita eleganza, che hanno spinto l’UNESCO ad inserirla nella lista dei siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Visita al ponte Faidherbe, progettato da Gustav Eiffel in origine per essere collocato sul Danubio. Solo nel 1897 il ponte venne trasferito a Saint Louis e da allora, per i 150 mila abitanti della città, continua a rappresentare la via più comoda per raggiungere l’altra sponda del fiume. Pranzo in città. Trasferimento a Louga città dove ha sede il CISV; visita del centro radiofonico locale e del museo dedicato alle percussioni. Cena in compagnia dei rappresentanti delle associazioni locali e pernottamento presso il campement comunitario.

7° GIORNO: LOUGA Giornata dedicata all’incontro con le realtà associative della città. Con le donne dell’ADKSL, per scoprire la cucina senegalese e tutta la sua gustosa ricchezza ed imparare le tecniche ed i segreti della tintura batik. In serata trasferimento a Louga dove ci si farà trascinare dai ritmi del Senegal con uno stage di danza e percussioni organizzato dal FESPOP, il Festival Internazionale del Folklore e delle Percussioni di Louga. Cene e pernottamento presso il campement comunitario.

8° GIORNO: LOUGA – TOUBA – NDEM – DAKAR Colazione e trasferimento a Touba, città sacra della confraternita sufi Mouride, si trova a 180 km a est di Dakar. Fondata nel 1888 appartiene alla regione Djourbel e ogni hanno è visitata da milioni di fedeli che provengono da tutto il Senegal per pregare nella maestosa moschea dove è sepolto Cheick Amadou Bamba, fondatore della confraternita Mouride. Oltre cinque minareti, che dominano l’intero abitato, l’edificio ospita anche una biblioteca con le opere complete del santo sufi. Pranzo al sacco. Partenza verso Dakar via Thiés. Sosta presso il quartiere di Guédiawaye per la visita del progetto Guis Guis. L’associazione Sunugal di Milano, che ci apre le porte del progetto alternativo di sartoria ed educazione: il Centre Socio Culturel de Formation en Coupe et Cena e pernottamento in città.

9° GIORNO: DAKAR – ITALIA Colazione e visita della città di Dakar, l’estremità più occidentale del continente africano. Nella baia di Dakar la giornata sarà dedicata alla visita dell’Isola di Gorée, nota quale avamposto del mercato degli schiavi verso le Americhe e per questo nominata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità come Luogo della Memoria, Gorée è oggi un luogo che, senza tradire questa memoria, si propone nella rivitalizzata bellezza del suo patrimonio, storico ed architettonico; nella calda allegria delle donne e dei bambini che ne animano le strade e nelle gallerie d’arte che espongono i coloratissimi dipinti dei tanti giovani pittori locali. Pranzo sull’isola. Nel pomeriggio rientro sulla “terra ferma” e visita della città di Dakar. Cena al ristorante e trasferimento in aeroporto. Partenza per l’Italia.

10° GIORNO: ARRIVO ITALIA

PARTENZE DI GRUPPO A DATE PRESTABILITE:
26 agosto – 21 ottobre – 30 dicembre
Minimo 8 partecipanti

DOVE SI DORME I pernottamenti sono previsti in campements (strutture a bungalow con servizi in camera e area centrale di ristorazione) e hotel. Consigliato l’uso della zanzariera da letto, sempre presente nelle strutture proposte.
DOVE E COSA SI MANGIA I pasti sono generalmente previsti nel corso delle visite e degli incontri con i gruppi e le associazioni locali e in ristoranti locali. La cucina senegalese è molto ricca e varia, con molti piatti a base di riso e pesce o carne, accompagnati da verdure.
COME SI FANNO GLI SPOSTAMENTI INTERNI Gli spostamenti interni sono effettuati con un minibus con autista locale, non sono particolarmente complessi né lunghi. In più per le visite naturalistiche sono previste alcune escursioni in piroga a motore e in carretto.
PROBLEMI LEGATI AL CLIMA (STAGIONALE) E ALL’AMBIENTE NATURALE Il clima del Senegal è caratterizzato da due stagioni: la stagione secca (novembre-maggio) con clima caldo-secco durante il giorno e fresco nelle serate e la stagione delle piogge (giugno-ottobre) con caldo-umido durante tutta la giornata. Nei tratti di viaggio lungo la costa il clima è mitigato dall’oceano.

Prezzo a persona a partire da: € 820 – Cassa Comune: € 80 da pagare in loco

La quota comprende:
– quota di iscrizione (30 euro)
– fondo per lo sviluppo di progetti locali (70 euro)
– assicurazione Allianz per assistenza medica, spese di cura e bagaglio
– noleggio minibus con autista e carburante per il tour
– quota spese autista
– quota spese e compenso per il mediatore culturale parlante lingua italiana
– pernottamenti, pasti e attività previste
– spese di segreteria e programmazione viaggio, materiali di formazione.

La cassa comune comprende:
– Bevande ai pasti

 La quota non comprende:
– i voli, a partire da € 300 e relative tasse aeroportuali
– tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE QUANTO SOTTO RIPORTATO

Documenti Necessari per ingresso in Senegal

I cittadini dell’Unione Europea possono entrare in  Senegal con i seguenti documenti:
– passaporto con validità residua di almeno sei mesi alla data di arrivo nel Paese

I cittadini non appartenenti all’Unione Europea devono recarsi presso la propria ambasciata per ottenere le necessarie informazioni.

Si raccomanda di portare con sé fotocopia del passaporto o  della carta d’identità e due foto tessera, custodendole separatamente dagli originali. In caso di furto o smarrimento le procedure di ottenimento dei documenti sostitutivi risultano molto più facili e più veloci.

Documenti per viaggi all’estero di minori: passaporto/carta d’identità

Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità valida per l’espatrio.

Come  da recente normativa, ogni passeggero deve controllare la validità dei propri documenti di viaggio e  visionare prima della partenza il sito www.viaggiaresicuri.it  per prendere visione di ogni eventuale rischio o problema presente nel Paese di destinazione.